Polvere da sparo: Fire Lance, Bomba, and Devil’s Dung

Polvere da sparo: Fire Lance, Bomba, and Devil's Dung

A distanza di qualche secolo dalla sua invenzione, la polvere nera iniziò a rivoluzionare la tecnologia bellica dei nostri antenati. Un antenato delle armi moderne fu uno strumento che in Cina veniva definito “lancia di fuoco”: un piccolo e rudimentale cannone inastato caricato a polvere nera.

Terrence, uno studente della University of Glasgow, impiega due differenti repliche della lancia di fuoco per effettuare un esperimento sulla loro efficacia.

La prima arma è in bronzo e viene accesa dall’imboccatura. La seconda è stata realizzata in legno d’ulivo legato con cordame di canapa ed è dotata di due coltelli in prossimità del foro d’uscita del proiettile.

L’esperimento ha mostrato che entrambe le armi possono risultare letali, anche se hanno una gittata ristretta. Questi strumenti si sono anche dimostrati più resistenti del previsto, non subendo danni evidenti dopo l’innesco.

La composizione della polvere è simile a quella indicata in alcuni manuali storici: 6 parti di resina di Ferula asafoetida, 3 parti di salnitro e 2 di zolfo per un mix a combustione lenta; 4 parti di resina, 1 di salnitro e una dose non specificata di sale e soluzione di etanolo (aqua vitae) per una combustione veloce.

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

  •  
  •   
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.