40 anni di isolamento: Faustino Barrientos

40 anni di isolamento: Faustino Barrientos

A partire dal 1965, Faustino Barrientos ha vissuto in solitudine lungo le rive del lago O’Higgins, tra Cile e Argentina. Come dimora ha costruito una casa usando un vecchio vascello da pesca ormai inutilizzabile.

Faustino ha vissuto di pastorizia per oltre 40 anni, con l’aiuto di ben poche comodità moderne. L’insediamento più vicino, Villa O’Higgins, è una piccola comunità di qualche centinaio di persone a circa 40 chilometri di distanza dalla sua casa.

Per raggiungere Villa O’Higgins, Barrientos deve intraprendere un viaggio di due giorni a dorso di cavallo, viaggio che intraprende solo una volta all’anno per vendere e acquistare bestiame.

Nel 2011, Vice ha girato un breve documentario sulla vita in isolamento di Faustino Barrientos, un uomo ormai ottantenne che si trova ad affrontare forze governative, economia, turismo e cambiamenti climatici che stanno modificando il territorio che ama.

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

  •  
  •   
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.