Timeline del cibo dalla preistoria al XVII secolo

Timeline e storia del cibo e delle ricette

Rintracciare l’origine delle pietanze consumate nell’arco della storia passata è un’impresa ardua e spesso senza conclusioni certe. Storici di tutto il mondo dedicano decadi della loro esistenza alla ricerca dell’origine del cibo senza tuttavia ottenere, in molti casi, risposte soddisfacenti o date esatte.

La timeline che riporto qui sotto cita l’origine di alcune delle pietanze più conosciute e le date di diffusione degli alimenti oggi facilmente reperibili in ogni supermercato. Sarà estremamente gradito qualunque suggerimento di integrazione o correzione dell’elenco.

 

Tabella dei contenuti

2 milioni di anni fa: proteine animali

I primi ominidi iniziano a consumare carne, integrando proteine e grassi animali nella loro dieta a base noci e bacche.

250.000 anni fa: primo focolare

Secondo gli archeologi, il primo focolare fece la sua apparizione oltre 200.000 anni fa. Intorno ai focolari preistorici sono spesso stati trovati residui di carbone, ossa carbonizzate di animal terrestri o pesci, conchiglie e ceneri di materia vegetale.

40.000 anni fa: pesce d’acqua dolce

Prime testimonianze archeologiche del consumo di pesce da parte dell’essere umano: l’uomo di Tianyuan mangiava regolarmente pesce d’acqua dolce.

30.000 anni fa: farina

Prime testimonianze archeologiche in Europa della produzione di farina (leggi questo articolo per la storia di pane e farina), probabilmente impiegata per la fabbricazione di pane non lievitato

13.000-8.000 anni fa: riso asiatico

L’analisi genetica pubblicata su Proceedings of the National Academy of Sciences of the United States of America dimostrerebbe che tutte le specie di riso asiatico, sia indica che japonica, emersero da un singolo episodio di domesticazione del riso selvatico Oryza rufipogon.

8.000 a.C.: coltivazione della zucca e della patata

La zucca inizia ad essere coltivata in Messico e la patata sul Lago Titicaca. Allo stesso periodo risale la prima coltivazione della banana in Papua Nuova Guinea e la raccolta di olive selvatiche da parte delle prime culture neolitiche del Mediterraneo.

Domesticazione cereali

7.000 a.C.: cereali

Inizia la coltivazione di cereali in Siria; gli agricoltori cinesi coltivano riso e miglio, utilizzando lo slash & burn e sistemi di deviazione dei corsi fluviali di piccola portata. In Messico invece inizia la coltivazione delle forme arcaiche di mais, mentre in Asia si fanno i primi tentativi di domesticazione della pecora.

6.570-4.530 a.C.: conservazione del pesce

Risalgono a questo periodo le prime tracce di lavorazione e conservazione del pesce in Israele. In India inizia la coltivazione del riso, anche se i dati a supporto di questa ipotesi sono ancora scarsi e controversi.

6.000 a.C.: prima vineria della storia

Nel Caucaso viene costruita la prima vineria della storia. La raccolta dell’uva e la domesticazione della vite iniziarono forse 2.000 anni prima in Georgia.

5.000 a.C.: tracce di formaggio

In Polonia ci sono prove certe della produzione di formaggio, mentre in Mesopotamia si inizia la domesticazione dei bovini (leggi questo post per l’antenato dei bovini moderni, il temibile uro selvatico). Nelle Americhe fa la sua prima apparizione una varietà quasi moderna di mais e inizia la coltivazione di fagioli.

4.500 a.C.: olive

Prime testimonianze archeologiche della coltivazione di olive per l’estrazione di olio.

4.000 a.C.: birra d’orzo

Nel Sahara si inizia a produrre formaggio, mentre in Mesopotamia appare la prima birra d’orzo, celebrata in un poema sumero e dedicata alla divinità Ninkasi.

3.600 a.C.: popcorn

Gli antichi abitanti del Messico sapevano che avvicinando chicchi di mais ad una fiamma si potevano ottenere popcorn.

3.500 a.C.: selezione della pecora

La produzione di birra si estende all’odierno Iran. In Cina inizia l’allevamento della carpa, mentre in Egitto e in Mesopotamia si inizia la selezione di diverse razze di pecore.

Anguria prima della domesticazione
Anguria prima della domesticazione (leggi questo post per vedere come si presentavano le piante più comuni prima e dopo la domesticazione da parte dell’essere umano).
3.000 a.C.: girasoli e cocomero

La coltivazione dell’uva per produrre vino si estende fino in Egitto. I girasoli iniziano ad essere coltivati in Nord America; sulle Ande invece inizia la coltivazione della patata.
Nel frattempo, in Egitto si diffonde la coltivazione del cocomero e in Nord Europa si produce birra tra le popolazioni germaniche.

III millennio a.C.: noodles e salsiccia

In un periodo non precisato del III millennio a.C. nascono i noodles in Cina. Nello stesso millennio nasce anche la salsiccia: una ricetta in lingua accadica riporta “involucri di budello ripieni di carne”.

2737 a.C.: nasce il tè

Secondo la leggenda, l’imperatore Shen Nung scoprì per puro caso la formula del tè: due foglie di un ramoscello in fiamme caddero nel suo calderone pieno d’acqua.

2.500 a.C.: maiali domestici

Alcuni vasi di ceramica provenienti da Jericho ed Egitto raffigurano maiali addomesticati. In Ungheria e a Troia il maiale, imparentato con il cinghiale, era relativamente comune.

2.400 a.C.: conservazione in salamoia

Non si ha una data certa sulla nascita dei primi alimenti in salamoia, ma in Mesopotamia il cibo veniva conservato in soluzioni saline tra il III e il II millennio a.C.

2.000 a.C.: formaggio in Egitto

Inizia la coltivazione del riso sulle rive del Gange. In Egitto vengono realizzati murali che descrivono la produzione di formaggio.

1.900 a.C.: bevande al cioccolato

Prime testimonianze archeologiche di bevande al cioccolato a Mokaya, Messico.

1.500 a.C.: patate diventano comuni

La patata è ormai coltivata in tutta l’America del Sud, come dimostrano numerosi siti archeologici.

Pagnotta scoperta ad Ercolano e risalente al 79 d.C.
1.100 – 1.000 a.C.: pane lievitato

Gli antichi Egizi producono pane non lievitato chiamato “ta“. La coltivazione del riso si diffonde in Medio Oriente e in Madagascar, mentre in Asia inizia la coltivazione del cetriolo.

V secolo a.C.: garum

Il garum (latinizzazione di garos) diventa un cibo molto comune in Grecia. Eschilo, Sofocle e Aristofane lo descrivono come una salsa a base di pesce, mentre Plinio sostiene che fosse prodotto a partire da intestini di pesce salati.

327-324 a.C.: riso arriva in Europa

Alessandro Magno fa conoscere il riso all’Europa quando torna dalla spedizione in India. Il riso non si diffonderà subito nel Vecchio Continente: i Romani preferivano importare vino di riso dall’ Oriente.

200 a.C.: salsa di soia

In Cina nasce la formula moderna della salsa di soia.

II secolo a.C.: invenzione del tofu

Secondo le leggende cinesi, il principe Liu An inventa il tofu.

I-II secolo d.C.: cedri sul Mediterraneo

I cedri (Citrus medica), provenienti dall’India, raggiungono il Mediterraneo.

544 d.C.: melanzana

Nel trattato cinese Qimin Yaoshu appare la prima citazione della melanzana, originaria dell’ India.

710-794 d.C.: tofu in Giappone

Il tofu sbarca in Giappone e diventa una parte importante dell’alimentazione dei monaci.

VIII secolo d.C.: il primo sushi e il Roquefort

Una versione arcaica del sushi, nota come narezushi e nata nel Sudest asiatico, si diffonde in Giappone. Nello stesso periodo si menziona in Europa il primo formaggio Roquefort.

Timeline e storia del cibo e delle ricette

IX secolo d.C.: il gorgonzola

Prima testimonianza della coltivazione di cetrioli in Francia. Il merluzzo si trova in molti mercati nordeuropei, e il gorgonzola viene citato per la prima volta (879), anche se occorrerà attendere l’ XI secolo per le sue rinomate striature blu. Il cocomero raggiunge l’India.

IX secolo d.C.: nasce il goulash

Gli storici che studiano l’origine del cibo collocano la nascita del goulash in Ungheria intorno al IX secolo.

997 d.C.: appare il termine “pizza”

Appare per la prima volta il termine “pizza” in un testo latino trovato a Gaeta.

XI secolo: burro di palude

In Irlanda viene prodotto il primo “burro di palude“.

XII secolo: tonnellate di Cheddar

Il cocomero raggiunge la Cina. In Europa viene documentata una grossa vendita di Cheddar: Enrico II d’Inghilterra acquista nel 1170 quasi 5 tonnellate di questo formaggio.

XIII secolo: hummus

Viene citato per la prima volta l’hummus in un libro di cucina egiziano.

XIV secolo: ricetta delle uova strapazzate

Il “Libro della cucina” di Zambrini cita per la prima volta in Europa le uova strapazzate.

1390: ricetta della torta di mele

The Forme of Cury“, libro di cucina scritto dal mastro cuoco di Riccardo II, riporta la prima ricetta della torta di mele (“For to Make Tartys in Applis“)

XV secolo: olio di palma

I Portoghesi iniziano a pescare il merluzzo. I primi viaggiatori europei in Africa (leggi questo post per una breve storia dell’esplorazione portoghese in Africa) assaggiano l’olio di palma e il cetriolo raggiunge l’isola caraibica di Hispaniola.

Timeline e storia del cibo e delle ricette

XVI secolo: nasce il tempura

I Portoghesi contribuiscono alla nascita del tempura: una volta giunti in Giappone, friggono gamberi per rispettare il divieto di mangiare carne durante alcuni giorni della settimana.

1516: leggi sulla birra

William IV, Duca di Bavaria, introduce la Reinheitsgebot, la più antica regolamentazione relativa alla qualità della birra: sono ammessi come ingredienti solo acqua, orzo/malto e luppolo.

1535: Europei e patate

Gli esploratori spagnoli vedono la prima patata in America. La patata raggiungerà la Spagna intorno al 1570 e verrà descritta scientificamente da Caspar Bahuin nel 1596 classificandola come tubero dal nome Solanum tuberosum.

1585: cioccolato in Europa

Il primo bastimento di cioccolato raggiunge l’Europa, partendo da Veracruz e approdando a Siviglia.

XVII secolo: vino frizzante

Viene volutamente prodotto per la prima volta vino frizzante. L’effervescenza del vino era già nota nell’ antica Grecia, ma non si conosceva cosa provocasse le bollicine. Nel Medioevo il vino frizzante era considerato di qualità nettamente inferiore e difficilmente vendibile sul mercato.

1605-1607: ricetta per la pasta sfoglia

Nasce la pasta sfoglia. La tradizione collega l’invenzione con Claude Lorrain, un pittore francese, ma è più probabile che questo prodotto abbia avuto origine in Spagna: la prima ricetta della pasta sfoglia viene dal libro spagnolo “Libro del arte de cozina” di Domingo Hernández de Maceras.

1609: riso in Nord America

Inizia la coltivazione del riso in Nord America.

1615: caffè verde

Venezia riceve il primo bastimento di caffè verde.

1629: cocomeri in America

Il cocomero arriva in Massachusetts. Impiegherà meno di 30 anni per diffondersi in quasi tutto il Nuovo Mondo.

1651: coltivazione delle patate in Europa

Il governo tedesco incoraggia la coltivazione della patata. Nel 1662 verrà fatto lo stesso dalla British Royal Society in Inghilterra.

1653: ricetta per la limonata

Nel “The French Cook” di Francoise Pierre viene descritta la prima ricetta per fare la limonata.

1683-1686: nasce il croissant

Secondo il “Larousse Gastronomique“, a Budapest nasce il croissant durante l’assedio della città da parte dei Turchi. Un’altra versione della storia colloca l’origine del croissant a Vienna nel 1683.

Timeline of food
The food timeline

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.