Ascolta l’ antica ocarina precolombiana

Ocarine d'argilla mesoamericane
Condividi questo post
  • 2
  •  
  •  
  •  

L’ ocarina è uno degli strumenti musicali a fiato più antichi della storia: alcuni esemplari cinesi risalirebbero a circa 12.000 anni fa. L’ocarina è stato strumento particolarmente importante per le culture mesoamericane almeno dal 2500 a.C. e sia Maya che Aztechi producevano svariate versioni di ocarine d’argilla, spesso raffiguranti animali sacri e utilizzate in rituali o celebrazioni religiose.

L’ocarina è un “flauto globulare”, essendo dotata di una camera di risonanza tonda e chiusa; per questa ragione è necessario regolare l’intonazione intervenendo sul numero e sulle dimensioni dei buchi e sul volume della camera di risonanza, operazioni spesso delicate che richiedono mani esperte e un orecchio attento.

Il suono dell’ocarina è caratteristico e lo strumento non è esente da difetti: è difficile trovare l’intonazione corretta intervenendo sul diametro dei fori e sull’ampiezza della cavità di risonanza, ed garantisce una scarsa flessibilità nella modulazione dell’intensità dei suoni prodotti.

Jose Cuellar, professore della San Francisco State University, è uno dei massimi esperti americani di ocarine d’argilla precolombiane, strumenti musicali molto comuni nelle società mesoamericane. Il video qui sotto mostra Cuellar mentre suona alcune delle ocarine reperite in diversi siti archeologici del Centro America.


Condividi questo post
  • 2
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.