Documentario: Borneo Death Blow

Documentario - Borneo Death Blow: i Penan

I Penan sono una popolazione indigena che vive in Malesia, tra lo stato di Sarawak e il Brunei, e una delle ultime società di cacciatori-raccoglitori del mondo. I Penan praticano il “molong”, un principio secondo il quale non si preleva dalla natura circostante più del necessario per sopravvivere dignitosamente.

Anche se le nuove generazioni di Penang si stanno convertendo sempre più ad uno stile di vita sedentario e agricolo basato su riso e palme, in origine i Penang vivevano principalmente di caccia: cacciavano qualunque animale di grossa taglia e non disdegnavano insetti, rettili, anfibi e uccelli.

I Penang cacciano utilizzando una cerbottana che chiamano “kelepud“, ricavata dal legname dell’albero Eusideroxylon zwageri e scavata a mano utilizzando un trapano primitivo d’osso. L’operazione di perforazione deve avvenire con precisione estrema, dato che le cerbottane raggiungono lunghezze di circa 3 metri.

I proiettili delle loro cerbottane sono realizzate con schegge di sago imbevute del lattice di un albero (albero Tajem). La tossina ha una potenza sufficiente ad uccidere un essere umano nell’arco di pochi minuti.

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.