Le più grandi città dell’antichità dal X secolo al 1700

grandi città antiche dopo il X secolo
Baghdad, Iraq

Baghdad è inclusa in questa lista e in quella precedente (Città più grandi dell’antichità fino al X secolo) perché intorno all’XI secolo raggiunse proporzioni colossali per una città mediorientale del tempo: oltre 1.000.000 di abitanti.

 

Córdoba, Spagna

città più grandi dal X secolo: Cordoba

Le origini di Córdoba sono antichissime e il primo insediamento umano nell’area risale a circa 40.000 anni fa. Il primo villaggio stabile sembra essere sorto intorno all’ VIII secolo a.C. e nel 206 a.C. la città diventò possedimento romano. Dopo la conquista araba del 716 d.C., Córdoba crebbe fino a diventare una delle città più popolate d’Europa: intorno all’anno 1000 ospitava una popolazione di circa 500.000 abitanti ed era una delle città culturalmente più avanzate del mondo. (Fonte)

 

Kaifeng, Cina

città più grandi dal X secolo: Keifeng

Kaifeng è una delle Otto Antiche Capitali della Cina ed è stata ricostruita diverse volte nell’arco di un millennio. Durante la dinastia Song (960-1279) la città, nota sotto i nomi di Dongjing o Bianjing, Kaifeng passò da 400.000 abitanti nel X secolo a oltre 700.000 durante l’XI secolo, periodo in cui la città fu circondata da tre cinte murarie e fu costruita la celebre Pagoda Youguosi (1049), detta anche “Pagoda di Ferro”. Keifeng fu probabilmente la città più densamente popolata del pianeta tra il 1013 e il 1127, secolo in cui divenne un importante centro commerciale e il punto di giunzione tra diversi canali navigabili utilizzati per il trasporto di merci e persone durante la dinastia Song. (Fonte)

 

Hangzhou, Cina

città più grandi dal X secolo: Hangzhou

Città natale di Shen Kuo, Hangzhou diventò una città enorme durante il regno della dinastia Song: all’epoca di Shen Kuo (XI secolo), la città contava oltre 2 milioni di residenti e nel 1089 il governatore Su Shi ordinò l’uso di 200.000 operai per la costruzione di una strada rialzata lunga circa 3 km per consentire all’imperatore Qianlong di visitare il Lago Occidentale durante l’alba primaverile.
Fin dall’inizio del XII secolo Hangzhou iniziò ad espandersi commercialmente diventando uno dei centri di scambio più importanti dell’intera Asia. Il fatto che circa 2 milioni di persone vivessero principalmente in case di legno fece diventare la città il bersaglio di numerosi incendi tra il 1132 e il 1275: il solo incendio cittadino del 1237 sembra aver distrutto 30.000 abitazioni, costringendo le autorità a prendere provvedimenti costruendo torri di guardia per l’avvistamento dei focolai d’incendio e investendo del ruolo di pompieri oltre 30.000 soldati.
Nel 1270, il censimento condotto dalle autorità cinesi registrò 186.330 famiglie residenti, non includendo nel conteggio soldati, milizie cittadine e non residenti. Per quasi un secolo e mezzo, dal 1180 al 1315, Hangzhou fu probabilmente la città più grande del pianeta.  (Fonte)

 

Costantinopoli, Turchia

città più grandi dal X secolo: Costantinopoli

Costantinopoli fu per secoli una delle città più grandi e importanti del mondo. Sotto Giustiniano I (VI secolo) raggiunse il mezzo milione di abitanti, il 40% dei quali fu abbattuto dalla “Peste di Giustiniano” del 541-542. Alla fine del X secolo la popolazione si era ripresa raggiungendo i 500-800.000 abitanti; alla fine del XII secolo era invece di 400-500.000 unità.
Sappiamo che verso la fine del regno di Manuele I Comneno (morto nel 1180), a Costantinopoli vivevano circa 60-80.000 stranieri provenienti da Occidente tra cui i Veneziani, che intrattenevano fitti scambi commerciali nella città. (Fonte)

 

Il Cairo, Egitto

città più grandi dal X secolo: Il Cairo

La città egiziana fu per molto tempo un centro culturale ed economico che metteva in comunicazione l’Oriente con l’Occidente. Nel 1340 Il Cairo raggiunse il mezzo milione di abitanti, diventando la città più popolata dell’epoca ad Ovest della Cina. Nel corso del successivo secolo e mezzo, la peste colpì la città in almeno 50 occasioni, uccidendo 1-200.000 persone. (Fonte)

 

Pechino, Cina

città più grandi dal X secolo: Pechino

Pechino ha una storia antichissima: i primi insediamenti stabili di Homo sapiens risalgono a circa 27.000 anni fa e la prima città fortificata fu edificata tra l’ XI e il VII secolo a.C. Già nei primi secoli d’esistenza Pechino era una città imponente e ospitava circa mezzo milione di abitanti. A partire dal XIV secolo d.C. la città registrò una crescita incredibile passando da 1 milione di abitanti a oltre 3 milioni (includendo nel conteggio anche chi viveva fuori dalla cinta muraria).
All’inizio della dinastia Ming (1368) la popolazione della città si era ridotta a circa 200.000 unità, ma a partire dal XV secolo ci fu un’impennata demografica che riportò il numero degli abitanti ad oltre 3 milioni, rendendo Pechino la più grande città del mondo tra il 1425 e il 1635. (Fonte)

 

Tenochtitlan

città più grandi dal X secolo: Tenochtitlan

Quando Hernán Cortés raggiunse Tenochtitlan nel 1519, la popolazione era compresa tra i 200.000 e i 300.000 abitanti ed era probabilmente una delle città più grandi del mondo conosciuto. Città come Parigi, Venezia e Costantinopoli erano le uniche sufficiente vaste e popolate da poter rivaleggiare in grandezza con Tenochtitlan. Secondo alcuni archeologi, oltre 200.000 persone erano concentrate in un’area di 13,5 km quadrati e l’intero impero di Montezuma II comprendeva probabilmente quasi 5 milioni di persone che più o meno regolarmente andavano e venivano dalla città. (Fonte)

 

Edo (Tokyo), Giappone

città più grandi dal X secolo: Edo

La città di Edo ebbe origine nel 1457 da un piccolo villaggio di pescatori e nel corso dei secoli successivi crebbe fino a diventare una delle più grandi città del mondo nel 1721 con oltre un milione di abitanti (e un numero spaventoso di samurai). Fino al 1600, Edo non figurò tra le città più grandi del Giappone e raramente superò i 50.000 abitanti: al tempo erano Osaka (280.000 abitanti) e Kyoto (oltre 300.000 abitanti) le città più popolate del Sol Levante. (Fonte)

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *