Le più grandi città dell’antichità fino al X secolo

Quanto erano grandi le città antiche e quanta popolazione potevano accogliere? Queste due domande hanno diverse risposte dipendenti dalla località geografica e dal periodo storico: i primi insediamenti urbani del Neolitico difficilmente superavano i 10.000 abitanti, ma col passare dei millenni e l’espansione delle società agricole le città assunsero dimensioni notevoli, del tutto paragonabili a quelle di molte città moderne.

Le più grandi città dell' antichità: Çatalhöyük

Çatalhöyük, Anatolia

Çatalhöyük fu uno dei più grandi insediamenti del Neolitico e sopravvisse per circa 2.000 anni, tra il 7.500 a.C. e il 5.600 a.C.. Lo sviluppo della città nell’arco dei suoi due millenni di esistenza è stratificato in 18 livelli che mostrano le varie fasi di espansione dell’insediamento: al momento della sua fondazione, Çatalhöyük contava circa un migliaio di abitanti, ma col passare dei secoli la popolazione variò molto raggiungendo anche le 10.000 unità (con una media, nell’arco di 2.000 anni, di 5-7.000 abitanti).

Le più grandi città dell' antichità: Uruk
Uruk, Iraq

Una delle città più note della Mezzaluna Fertile, Uruk ebbe origine intorno al IV millennio a.C. con qualche migliaio di abitanti, ma nell’arco di circa un millennio raggiunse proporzioni enormi per il tempo. La città, probabilmente la più grande della sua epoca, nel 2.900 a.C. raggiunse un’estensione di oltre 6 km quadrati e accoglieva una popolazione compresa tra i 50.000 e gli 80.000 abitanti.

Le più grandi città dell' antichità: Mari
Mari, Siria

Posizionata sulla riva ovest dell’Eufrate a circa 5 km di distanza dal fiume, Mari fiorì come centro commerciale tra il 2.900 a.C. e il 1.759 a.C. sfruttando la sua posizione strategica che la collocava nel bel mezzo delle più importanti rotte commerciali della Mesopotamia. Al momento di massimo splendore economico, Mari contava circa 40.000 abitanti di diverse etnie e che parlavano differenti dialetti, riuniti sotto un monarca assoluto che vegliava su ogni aspetto della vita amministrativa della città. Come sappiamo tutto questo? Grazie alle oltre 25.000 tavolette d’argilla che ci hanno lasciato gli antichi burocrati della città.

Le più grandi città dell' antichità: Babilonia

Babilonia, Iraq

La città di Babilonia fu la più grande città del suo tempo (tra il 1.770 e il 1.670 a.C.) e fu probabilmente la prima città del pianeta a superare i 200.000 abitanti durante il suo periodo di massimo splendore economico. L’insediamento si estendeva per oltre 800 ettari in corrispondenza dell’odierna a Al Hillah, a circa 80 km da Baghdad, e può essere considerato la prima vera megalopoli dell’antichità. A Babilonia si trovava anche Etemenanki, la ziggurat chiamata “Torre di Babele” nelle scritture bibliche.

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

Tebe, Egitto

Nota agli Egizi come Waset, Tebe fu una delle più importanti città del suo tempo e si trovava lungo il Nilo a circa 800 km di distanza dal Mediterraneo. Nel 2.000 a.C. la città si estendeva per ben 93 km quadrati e ospitava circa 40.000 abitanti (nello stesso periodo, Menfi ne aveva 60.000), ma in circa 600 anni la situazione si invertì e la città di Tebe divenne la più grande del mondo nel Periodo di Amarna (1.353 – 1.336 a.C.) con una popolazione di circa 75-80.000 abitanti.

Yinxu, Cina

Una delle più antiche capitali cinesi (fu la capitale della cina settentrionale sotto la dinastia Shang), Yinxu (conosciuta in antichità come Yin) si trova vicino alla moderna Anyang, nella provincia di Henan. Fu l’ultima capitale della dinastia Shang, che la governò per otto generazioni nell’arco di 255 anni. Intorno al 1.300 a.C. Yinxu arrivò a contare oltre 100.000 abitanti.

Pi-Ramses, Egitto

Città perduta dell’antico Egitto e capitale sotto i Ramessidi, si estendeva su un’area di oltre 18 km quadrati e intorno al 1.150 a.C., a circa un secolo dalla morte di Ramses, superò i 300.000 abitanti. Le dimensioni della città e del palazzo reale possono essere facilmente intuire se si considera che gli archeologi hanno ritrovato i resti di un’ antica scuderia grande 2 ettari e capace di ospitare 500 cavalli.

Le più grandi città dell' antichità: Ninive

Ninive, Iraq

Antica città assira che per oltre 50 anni (fino al 612 a.C., anno del sacco della città) fu il più vasto insediamento urbano del mondo conosciuto. Le fonti bibliche sostengono che la città ospitasse oltre 120.000 abitanti, in linea con le stime moderne che parlano di una popolazione di 100-150.000 individui; sappiamo ormai per certo, anche grazie alle circa 30.000 tavolette d’argilla ritrovate nella Libreria di Assurbanipal, che le mura di Ninive si estendevano per 12 chilometri e la città occupava un’area di 750 ettari.

Le più grandi città dell' antichità: Atene

Atene, Grecia

Secondo Tucidide, nel V secolo a.C. la popolazione di Atene ammontava a circa 140-170.000 cittadini totali (inclusi donne, bambini e i meno abbienti, o teti, impossibilitati ad accedere alle magistrature ma aventi diritto al voto nell’assemblea popolare), ai quali occorre aggiungere circa 40-70.000 stranieri e tra i 100.000 e i 150.000 schiavi. Circa un decimo della popolazione era costituito da cittadini maschi adulti con la facoltà di votare e di essere eletti per cariche pubbliche.
Al momento del censimento di Demetrio Falereo (316-321 a.C.), politico e filosofo ateniese vissuto durante il IV-III secolo a.C., la popolazione di Atene era scesa a circa 60-80.000 ateniesi (tra uomini, donne e bambini) e circa 10.000 stranieri, mentre la popolazione di schiavi ammontava a 400.000 individui (anche se questo numero sembra esagerato e potrebbe rappresentare l’intera popolazione si chiavi dell’Attica).

Le più grandi città dell' antichità: Alessandria
Alessandria, Egitto

Alessandria fu una delle più grandi città del mondo antico: un censimento condotto nel 32 d.C. contò oltre 180.000 uomini adulti nella città e un numero certamente superiore di donne, bambini e schiavi. Secondo le stime moderne, Alessandria ospitava tra i 200.000 e i 500.000 abitanti durante il I secolo d.C., numeri che la rendono una delle più grandi città mai esistite prima della Rivoluzione Industriale.

Le più grandi città dell' antichità: Roma
Roma, Italia

Tra il I secolo a.C. e il I secolo d.C. Roma subì un’espansione senza precedenti nel mondo antico: dai già numerosissimi 400.000 abitanti si passò a circa 1 milione, numero destinato ad oscillare di 100-200.000 unità nel corso dei successivi 3 secoli. Tra il 20% e il 40% della popolazione della città era costituita da schiavi.

Chang’an, Cina

Chang’an (“Città della Pace Perpetua”) fu la capitale di oltre 10 dinastie cinesi e per molto tempo una delle città più popolose del pianeta. Intorno al 750 d.C., Chang’an veniva chiamata “la città da un milione di persone” e secondo le stime moderne contava tra gli 800.000 e il milione di abitanti. Secondo il censimento del 742 d.C., Chang’an e la sua area metropolitana ospitavano 362.921 famiglie per un totale di 1.960.188 abitanti.

Le più grandi città dell' antichità: Bagdhad

Baghdad, Iraq

All’inizio dell’anno 900, Baghdad era uno dei centri commerciali e culturali più importanti del mondo antico. Verso la metà del X secolo Baghdad raggiunse una popolazione, includendo città e area metropolitana, compresa tra 500.000 e 1.000.000 di abitanti tra i quali decine di migliaia di stranieri e studiosi provenienti da ogni parte del mondo conosciuto.

Le più grandi città dell' antichità: Palermo

Palermo, Italia

Sforo volutamente nell’ XI secolo per citare questa stupenda città ricca di storia: dopo la conquista araba dell’anno 831, la città di Palermo divenne la capitale dell’Emirato di Sicilia fino al 1072. Nel 1050 la città contava circa 350.000 abitanti ed era una delle più grandi d’Europa, seconda solo a Cordoba (450.000 abitanti).

List of largest cities throughout history
Can the population of Sparta and Athens be calculated?

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.